Virtualizzazione

L’anno dell’infrastruttura iperconvergente

Motivi per cui i clienti ricorrono in massa all&#rsquo;infrastruttura iperconvergente:

L&#rsquo;avvento dell&#rsquo;infrastruttura iperconvergente (HCI) ha trasformato drasticamente i modelli di distribuzione rispetto alle operation IT in sili dell&#rsquo;ultimo decennio, rivoluzionando il modo in cui leaziende gestiscono storage, server e rete. Il trend di convergenza non mostra alcun segnale dirallentamento: secondo IDC, nel primo trimestre del 2017 l&#rsquo;aumento delle vendite di sistemi iperconvergenti si è attestato al 64,7% su base annua.

Possiamo quindi definire il 2017 come l&#rsquo;anno dell&#rsquo;HCI? Ecco cosa pensano i nostri esperti VMware:

L&#rsquo;aspetto più interessante è che non esiste un unico motivo specifico per cui le aziende si stanno indirizzando verso l&#rsquo;HCI. Si tratta di una soluzione che risolve numerose problematiche e che spesso garantisce vantaggi inaspettati per i clienti.

L&#rsquo;ufficio delle imposte della Catalogna, ad esempio, doveva affrontare molte sfide contemporaneamente. Javier Fernandez, Head of ITC, doveva gestire lamigrazione dei servizi aziendali verso un data center aziendale e l&#rsquo;upgrade dell&#rsquo;infrastruttura, che sipresentava in gran parte obsoleta. L&#rsquo;azienda doveva inoltre migliorare i propri livelli di sicurezza acausa della sensibilità dei dati che lo stesso ufficio delle imposte si ritrovava a gestire.

&#rsquo;I costi legati agli investimenti e alla manutenzione sono diminuiti drasticamente grazie alla riduzione rilevante delle infrastrutture e dei sistemi di comunicazione fisici&#rdquo;, ha dichiarato.

Lee Dilworth, EMEA Practice Lead, Storage & Availability, vede nel desiderio dei clienti di svolgere leattività in modo differente uno dei motivi del crescente uso dell&#rsquo;infrastruttura iperconvergente. L&#rsquo;infrastruttura HCI permette ai clienti di adottare un modello Pay As You Go per la creazione dei data center, iniziando con i componenti necessari al momento ma con la possibilità di scalare inbasealle esigenze future. Questa flessibilità rappresenta la differenza più eclatante rispetto aisistemilegacy, dove tutto è basato sull&#rsquo;overprovisioning e su ingenti investimenti iniziali di capitale.

La semplicità nella gestione e nella distribuzione, unita alla maggiore visibilità e alla disponibilità di un punto di gestione centralizzato, rende le infrastrutture iperconvergenti particolarmente appetibili per le aziende che hanno bisogno di funzionalità di data center remoti.

Un buon esempio è rappresentato dall&#rsquo;ONO Academic College, il più grande college in Israele. Allaricerca di un nuovo array di storage, ha deciso di adottare un&#rsquo;infrastruttura iperconvergente per ottenere maggiore flessibilità. Optando per una soluzione basata su dischi a stato solido, il college èstato in grado di conseguire prestazioni venti volte superiori, secondo il responsabile IT Oren Laufer, utilizzando vSAN per fornire un servizio di eccellenza anche ai propri siti remoti.

&#rsquo;Nella ricerca di un nuovo array di storage ci siamo imbattuti nel concetto di iperconvergenza, perfetto per le nostre esigenze di flessibilità&#rdquo;, ha affermato.

In questo modo, i tempi di backup si sono ridotti in modo significativo, ma non solo: ora è sufficiente una sola persona per gestire l&#rsquo;infrastruttura di storage virtuale, e il personale IT può dedicarsi allo sviluppo di nuove applicazioni anziché alle attività di routine.

In questa così come in molte altre aziende, VMware contribuisce a rendere più semplice la transizione a un&#rsquo;infrastruttura iperconvergente in grado di garantire un ROI in tempi rapidi. Oltreadavere un impatto sull&#rsquo;IT e sulla tecnologia, l&#rsquo;infrastruttura iperconvergente permette alpersonale IT di concentrarsi su problemi aziendali più rilevanti, quali il supporto a DevOps, losviluppodi iniziative di digital transformation e il conseguimento degli obiettivi strategici.

Per maggiori informazioni sui vantaggi offerti al business dalle soluzioni HCI, è possibile scaricare le nostre guide:

link a «Infrastruttura iperconvergente: perché è il momento giusto»

link a «Perché le imprese adottano l’infrastruttura iperconvergente (HCI)»

Read more..

Perché un data center moderno è essenziale per l’economia digitale

L’innovazione digitale sta determinando un’accelerazione vertiginosa dei ritmi di business e solo le aziende in grado di innovare rapidamente riusciranno a sopravvivere e ad avere successo. I leader delle linee di business e gli sviluppatori hanno bisogno dell’aiuto del tuo team IT. Per rimanere competitivo, devi offrire loro la possibilità di accedere rapidamente ai servizi, alle app e alle risorse dicui hanno bisogno per il mercato dinamico di oggi, e per far fronte alle esigenze di domani.

Se ti sembra un’impresa titanica, sappi che non sei il solo. Da un’indagine di Gartner è emerso che il 59% dei professionisti IT intervistati ritiene che le organizzazioni IT siano impreparate per il business digitale dei prossimi due anni. Creare un ambiente IT in grado di supportare gli imperativi di business in evoluzione non è affatto facile. I problemi da affrontare sono diversi:

  • Ambienti complessi ed eterogenei che possono rappresentare un freno allo sviluppo aziendale
  • Rischi operativi e di mancanza di conformità causati da sili nel cloud e da gestione obsoleta
  • Budget IT statici o sempre più ridotti

Come puoi affrontare queste sfide? L’adozione di un approccio Software-Defined per la modernizzazione del data center ti permette di distribuire infrastruttura, applicazioni, dati e servizi IT on demand, con una maggiore agilità.

Fai clic qui per leggere il nostro nuovo white paper, “Data center a prova di futuro”.

Verso un data center moderno

Il percorso per ottenere un data center moderno, così come concepito da VMware, parte con dueprecise iniziative IT: modernizzare l’infrastruttura mediante tecnologie all’avanguardia per la virtualizzazione del layer di elaborazione, della rete e dello storage, e automatizzare le operation ITgrazie al Cloud Management leader del settore.

Modernizzazione dell’infrastruttura

Un’infrastruttura moderna permette di estendere l’efficienza della virtualizzazione in tutti i componenti del data center, inclusi layer di elaborazione, storage e rete, con una gestione comuneatutti e tre questi elementi. È basata su un’infrastruttura Software-Defined costruita suun’architettura iperconvergente che si estende ai cloud pubblici e privati, riducendo al minimo irischi per l’IT e abbassando i costi. Con un’infrastruttura modernizzata, puoi:

  • Far evolvere il data center senza rischi
  • Ridurre il costo totale di proprietà
  • Scalare in modo da poter crescere con l’azienda

Automazione dell’IT

L’automazione dell’IT è la seconda iniziativa chiave per modernizzare il data center. La virtualizzazione del layer di elaborazione permette di automatizzare in parte il provisioning delle risorse di elaborazione e di storage, ma la configurazione dei servizi di rete e sicurezza associati richiede comunque dei processi manuali eccessivamente lenti.

Grazie alla virtualizzazione e all’automazione della distribuzione dei servizi IT potrai:

  • Automatizzare il provisioning dell’intero stack applicativo e dell’infrastruttura
  • Virtualizzare i componenti di rete e sicurezza nel layer dell’hypervisor
  • Ottimizzare la gestione del ciclo di vita di infrastruttura e applicazioni

Sfrutta le nuove opportunità

VMware è il leader del settore nelle tecnologie di virtualizzazione e cloud: possiamo aiutarti a intraprendere il cammino verso la modernizzazione del tuo data center. Con il nostro portafoglio di soluzioni potrai creare un ambiente Software-Defined di tecnologie di virtualizzazione del layer di elaborazione, della rete e dello storage integrate in modo nativo, con automazione e gestione, per supportare qualsiasi carico di lavoro, dalle applicazioni aziendali tradizionali fino a quelle moderne native per il cloud.

Per ulteriori informazioni sui vantaggi che un data center modernizzato può offrire alla tua azienda, leggi il nostro nuovo white paper, “Data center a prova di futuro”.

Per saperne di più:

  • Visita il nostro sito web per maggiori informazioni sulla modernizzazione dei data center.
  • Tocca con mano la tecnologia VMware scegliendo un Hands-on Lab dal nostro catalogo.
  • Leggi anche altri interessanti articoli del blog:
  • La Virtualizzazione della Rete for Dummies
  • Protezione del Digital Workspace for Dummies

Read more..

La tua azienda è paralizzata dalla complessità e dalla crescita esponenziale dei dati?

Il provisioning dell’infrastruttura IT richiede mediamente 12 settimane, causando perdita di opportunità commerciali e frustrazione poiché gli approcci IT legacy non sono in grado di soddisfare le esigenze aziendali.

Inoltre, secondo IDC, entro il 2020 la quantità di dati globali raggiungerà i 44 trilioni di GB. Questa straordinaria crescita di dati, associata agli approcci IT legacy e all’aumento delle aspettative degli utenti che richiedono un’esperienza d’uso dell’IT di tipo consumer, sta creando una dilagante insoddisfazione.

Per fortuna esiste una soluzione, anzi, per essere precisi, ne esistono due che insieme funzionano alla perfezione.

L’infrastruttura iperconvergente e il Software-Defined Data Center

In un’era in cui i dati aumentano di pari passo alle aspettative degli utenti e ai budget IT limitati, un Software-Defined Data Center basato sull’infrastruttura iperconvergente è l’unica strada percorribile.

La rimozione delle attività manuali dal provisioning IT e dai processi per la gestione continua, sostituite da risultati automatizzati basati sul software (il Software-Defined Data Center), consente di accelerare la distribuzione dei servizi IT.

I tempi vengono ridotti da settimane a pochi minuti e i costi di distribuzione dei servizi diminuiscono esponenzialmente. Ma i vantaggi non finiscono qui.

La distribuzione di questi servizi da un singolo livello iperconvergente dell’hardware (server x86 standard), che sostituisce l’architettura tradizionale a tre livelli, produce una maggiore efficienza in termini di spazio occupato dal data center e prestazioni delle applicazioni, oltre a offrire i vantaggi economici lato server grazie all’eliminazione dell’hardware proprietario.

Se non conosci già queste soluzioni, il nostro nuovo e-book Infrastruttura iperconvergente for Dummies è disponibile per il download. Il manuale illustra come sfruttare al meglio questa importante svolta nelle funzionalità del data center.

Per ulteriori informazioni:

  • Leggi l’e-book Infrastruttura iperconvergente for Dummies
  • Guarda il nostro webinar sull’infrastruttura iperconvergente
  • Prova tu stesso la virtualizzazione dello storage con i nostri Hands-on Lab
  • Guarda il video “Comprensione dell’infrastruttura iperconvergente”

source: IDC via Forbes

Read more..

Ora è una realtà: “La Virtualizzazione della Rete for Dummies”

Oggi quasi tutti i data center aziendali hanno virtualizzato una parte significativa delle loro risorse del server e una grossa percentuale è in procinto di virtualizzare anche le risorse di storage. Le organizzazioni IT sono sempre più consapevoli dei vantaggi apportati dalla virtualizzazione: migliore utilizzo delle risorse, maggiore agilità IT e costi di capitale e operativi inferiori.

Ma i vantaggi potrebbero essere ancora più numerosi? Se le organizzazioni non hanno ancora virtualizzato le loro risorse di rete, non stanno di fatto sfruttando fino in fondo tutte le opportunità di guadagno disponibili in termini di riduzione dei costi in conto capitale e operativi, maggiore sicurezza del data center e maggiore agilità IT e aziendale.

Sono solo alcuni dei vantaggi della virtualizzazione della rete analizzati nel nuovo libro La Virtualizzazione della Rete for Dummies”. Questo libro di consultazione, pubblicato da Wiley esponsorizzato da VMware, offre un corso accelerato sul nuovo approccio virtualizzato alla rete che costituisce un elemento essenziale del Software-Defined Data Center.

Con un linguaggio semplice e diretto, questo libro di veloce lettura illustra gli aspetti fondamentali della virtualizzazione della rete, inclusi i principi di base, i componenti chiave della tecnologia, i casi d’uso e i vantaggi per l’azienda e l’IT. Dai una scorsa al libro e scoprirai perché hai bisogno della virtualizzazione della rete, in che modo può migliorare la vita e quali passi intraprendere per iniziare.

Per perorare la causa della virtualizzazione della rete, questo libro spiega come le architetture di rete legacy limitino l’agilità aziendale, lasciando incontrollate le minacce alla sicurezza e facendo aumentare i costi dei data center. Da queste difficili realtà emerge un’unica esigenza importante: è ora di dire addio ai sistemi cablati del passato e di passare alle reti virtualizzate.

In che cosa consiste esattamente la virtualizzazione della rete? Il libro spiega che la virtualizzazione della rete crea reti virtuali, ne effettua il provisioning e le gestisce in modo programmatico, impiegando la rete fisica sottostante come semplice backplane per l’inoltro dei pacchetti. La virtualizzazione della rete replica tutti i componenti e le funzioni di rete nel software. In parole semplici, consente di eseguire l’intera rete nel software.

Un aspetto valido di questo libro è che racconta la storia della virtualizzazione della rete in termini comprensibili da chiunque lavori in un reparto IT. E ancor meglio, il libro è pensato come guida di consultazione, pertanto non è necessario che tu lo legga dall’inizio alla fine. Potresti però volerlo fare semplicemente perché il libro è interessante da leggere dalla prima all’ultima pagina. Tuttavia, se hai poco tempo, puoi saltare direttamente agli argomenti che ti interessano di più, proprio come faresti con una qualsiasi guida di consultazione.

In entrambi i casi potrai comprendere perché è necessario virtualizzare la rete e quali passi devi intraprendere per iniziare.

Vuoi continuare a leggere? Fai clic qui per scaricare la tua copia di “La Virtualizzazione della Rete for Dummies”.

Per saperne di più:

  • Scopri ulteriori informazioni sulla virtualizzazione della rete
  • Prova la virtualizzazione della rete con i nostri Hands-On Lab
  • Scopri come accelerare la trasformazione digitale
  • Leggi “Virtualization 2.0 For Dummies”

Read more..

Go Que Newsroom Categories

Fatal error: Allowed memory size of 67108864 bytes exhausted (tried to allocate 7 bytes)
in /home/content/36/8658336/html/goquecom/wp-includes/wp-db.php on line 2022

Query Monitor